Quando social media e crowdsourcing fanno più male che bene

L’era del giornalismo condiviso avanza, così come gli errori commessi nel fare informazione: riflessioni (e lezioni) a margine del bailamme mediatico sui tragici fatti di Boston. E’ bene tenere a mente la confusione che c’è nel campo dei social media e che non tutto quello che passa è accurato o verificato evitando, noi stessi netizen, di tenere sempre il dito sul mouse per l’incessante ‘retweet’.

Leggi il seguito

Internet e la politica: c’è bisogno di una visione nuova

Qual è il ruolo di Internet nella vita politica? Se lo domandano Henrietta Moore e Sabine Selchow su openDemocracy. Si può parlare di Twitter Revolution, o il rapporto tra Rete e politica è più complesso? Secondo le due studiose bisogna guardare le cose da un punto di vista diverso, privilegiando creatività e immaginazione.

Leggi il seguito

Cina: Lo Stato di diritto ai tempi di Twitter

Nell’underground tutto speciale del sino-web, corre il blogging del dissenso, quello che spaventa le autorità. Grazie ai “weiguan” (grosso modo, “allerta in corso”) subito diffusi su Twitter, con gli inevitabli “retweet” e rilanci vari, sembra erodersi la grande muraglia informatica, il filtro fittissimo imposto da Pechino sul web. Ma è davvero così?

Leggi il seguito

Misurare popolarità e autorevolezza di testate e politici Usa basandosi sui “tweet”

Un gruppo di ricercatori della Hewlett Packard ha svolto uno studio per valutare il peso dei 5 milioni di ‘tweet’ diffusi giornalmente nel rapporto fra popolarità e livello di influenza, rispetto a testate d’informazione e politici d’oltreoceano. I risultati riservano più di qualche sopresa…

Leggi il seguito
Pagina 2 di 212