16 Aprile 2024

petizione

Fermare le violenze alle frontiere, lo chiedono i cittadini europei

L’articolo 4 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea afferma che “nessuno può essere sottoposto a tortura, né a pene o trattamenti inumani o degradanti”. Eppure, le politiche migratorie consentono l’esternalizzazione del controllo dei confini a Paesi che non rispettano i diritti umani e non puniscono crudeltà e respingimenti lungo le rotte di viaggio. Per costringere la Commissione Europea a intervenire con strumenti legislativi idonei nasce l’iniziativa di Stop Border Violence. Capiamo cos’è con interviste a Ciurcina, Francesconi, Camarda e Cibati del Comitato promotore.

Leggi di più

“Twitter siamo noi”, da Wall Street a cooperativa autogestita

Lo scorso settembre è partita una campagna online per la trasformazione dell’azienda in una cooperativa secondo il modello dell’azionariato diffuso. La petizione (diffusa attraverso gli hashtag #WeAreTwitter e #BuyTwitter) si accompagna allo sviluppo di un movimento globale per la promozione di piattaforme cooperative , nell’ambito di una spinta verso un’Internet condivisa e partecipativa, esempio di un modello economico alternativo e sostenibile e di sharing economy autentica.

Leggi di più

Migrants’ Day: “Apriamo canali umanitari nel Mediterraneo”

In occasione della Giornata Internazionale dei Migranti (18 dicembre) rilanciamo un appello rivolto a Papa Francesco dal titolo “Il Papa fermi le stragi in mare e apra dei canali umanitari”, per l’apertura di corridoi umanitari a favore dei richiedenti asilo costretti a intraprendere troppo spesso viaggi terribili e spesso mortali.

Leggi di più