Normalizzare la presidenza Trump? No, grazie

A un paio di settimane dall’elezione presidenziale forse più clamorosa della storia Usa, è in pieno corso il processo di normalizzazione. Almeno così si vorrebbe far credere: già tante le voci di protesta e le iniziative di opposizione (e sempre più saranno in futuro). Le varie coalizioni che stanno dando vita al dissenso, in maniera spontanea e trasversale, promettono battaglia. Anche sul fronte globale non mancano le voci informate di cittadini, esperti ed attivisti.

Leggi il seguito

Sinergie tra social media e democrazia

«È stato uno di quei momenti che fa tornare la fiducia nella democrazia e nella stessa razza umana». Apre così uno dei diversi interventi che la testata online ‘Daily Dot‘ ha dedicato nei giorni scorsi alla lunga oratoria ostruzionistica della democratica Wendy Davis al Senato texano. Un caso di successo dell’attivismo online che conferma le potenzialità della Rete.

Leggi il seguito

Quando social media e crowdsourcing fanno più male che bene

L’era del giornalismo condiviso avanza, così come gli errori commessi nel fare informazione: riflessioni (e lezioni) a margine del bailamme mediatico sui tragici fatti di Boston. E’ bene tenere a mente la confusione che c’è nel campo dei social media e che non tutto quello che passa è accurato o verificato evitando, noi stessi netizen, di tenere sempre il dito sul mouse per l’incessante ‘retweet’.

Leggi il seguito

Nuovo libro sulla battaglia per la libertà di Internet

Come assicurarsi che lo sviluppo di Internet sia compatibile con la democrazia? E come diventare dei “netizen” attivi, responsabili del futuro digitale? Questo è l’argomento del nuovo libro di Rebecca McKinnon: “Consent of the Networked: The Worldwide Struggle For Internet Freedom.

Leggi il seguito

Tutelare l’Internet aperta e condivisa

Ignorando l’avviso di molti cittadini ed esperti di tecnologia, i legislatori USA hanno allo studio due disegni di legge (SOPA e PIPA) che rappresentano una pericolosa minaccia all’apertura del web. La nostra comunità si unisce alla protesta odierna di tantissimi siti in tutto il mondo.

Leggi il seguito

La rivoluzione araba digitale (diretta a "rete unificata" via Altratv.tv)

Domani venerdì 25 marzo, dalle ore 15 in poi, Altratv.tv coordina una diretta “a rete unificata” per ricordare Mohammad Nabous detto Mo, blogger libico e fondatore di Lybia Al-Hurra, la prima web tv di Bengasi, freddato da un cecchino perché impegnato a raccontare sul web la guerra. Giornalisti, esperti, blogger, videomaker rifletteranno anche su ciò che sta avvenendo in Nord-Africa. Potete seguire la diretta qui su Voci Globali.

Leggi il seguito

Le utopie riciclate (quelle cyber soprattutto) danneggiano l’attivismo sociale

I social media sono vettori di cambiamento sociale in quanto tali? O non piuttosto utili strumenti da incardinare in organizzazioni e modalità tradizionali per poi produrre impatto concreto nel quotidiano? E non è che certi revival di inutili cyber-utopie facciano più male che bene alle (sacrosante) voglie di ponti e condivisioni del villaggio glocale?

Leggi il seguito

Come salvare i maestri cantori della Place Jemaa el Fna, a Marrakech?

I maestri cantori della Place Jemaa el Fna sono gli ultimi protagonisti di un patrimonio culturale orale secolare e unico nel suo genere, purtroppo in via di estinzione nonostante i formali riconoscimenti dell’Unesco. Ce ne parla in presa diretta Paolo Pautasso da Marrakech, Marocco.

Leggi il seguito

Carta dei diritti umani e dei princìpi su Internet

Nel corso dell’Internet Governance Forum in corso di svolgimento a Vilnius è stata presentata la ‘Carta dei diritti umani e dei princìpi su Internet’. Vi si dichiara, fra l’altro che “la libertà di espressione online è un presupposto indispensabile per la realizzazione di altri diritti, libertà e dei beni sociali, compresa la democrazia, l’istruzione e lo sviluppo umano.”

Leggi il seguito
Pagina 3 di 41234