Russia: indagine sulla libertà di stampa

Gli attacchi perpetrati contro due giornalisti in Russia all’inizio di novembre hanno riportato al centro dell’attenzione della Comunità internazionale la questione della libertà di stampa in Russia. L’impunità generalizzata di aggressori e assassini dei giornalisti e degli oppositori del Governo – fra cui spiccano i casi di Anna Politkovskaya nel 2006 e Alexander Litvinenko nel 2007 – è sinonimo di un altro fenomeno preoccupante: la corruzione del sistema giudiziario russo.

Leggi il seguito

America Latina: la presenza cinese è una sfida e un’opportunità

Il commercio tra Cina e America Latina rappresenta il 6% degli scambi totali cinesi, ancora abbastanza ridotto. Nonostante ciò, nel biennio 2008-2009, il tasso di crescita degli import ed export cinesi in America Latina risulta essere il doppio rispetto a quelli con il resto del mondo. L’aumento dei legami commerciali rappresenta allo stesso tempo una sfida e un’opportunità per l’economia dell’area latino-americana.

Leggi il seguito

La biblioteca nascosta…basta un libro per ritrovare la felicità

La giovane afgana Fariba vorrebbe diventare scrittrice, ma l’arrivo dei talebani segna la fine del suo sogno e l’inizio di un lungo periodo di paura e apatia. La vita scorre senza alcuna attrattiva… finché un giorno conosce una donna che le offre un’opportunità unica: entrare a far parte di una rete segreta di donne dedite alla lettura. I libri le restituiscono la felicità e Fariba riacquista quella parte di sé che aveva dovuto abbandonare.

Leggi il seguito

Le priorità dei “governi”. Il caso del Madagascar

A lungo fuori dal radar mediatico, da due anni sotto il regime militare di Andry Rajoelina, il Paese ha visto l’ennesimo tentativo di golpe nel recente referendum costituzionale. Nel frattempo crescono i problemi, incluso il traffico illegale di legno pregiato e la diffusa povertà. Con un’economia fragile e un patrimonio ambientale ingente ma in grave pericolo, servirebbe maggiore attenzione dalla comunità internazionale e non certo l’alternarsi di repentini rovesciamenti istituzionali.

Leggi il seguito

Kenya: le ricadute derivanti dall’aumento mondiale del prezzo del grano

In uno scenario di crisi economica, la crisi del grano russo ha rilanciato l’attenzione sulle problematiche del settore alimentare e sull’instabilità dei prezzi dei beni di prima necessità. La destabilizzazione attuale sembra essere un fenomeno in fieri, che non ha ancora pienamente rivelato le sue conseguenze nel medio-lungo periodo. A pagare saranno soprattutto i Paesi in via di sviluppo, come il Kenya, che basano la propria alimentazione sui derivati del grano.

Leggi il seguito

La Medellin che non si arrende alla violenza

In Colombia, a Medellin in particolare, la vita di molte donne è fatta di violenze, soprusi, condizionamenti. Alla mentalità maschilista si aggiunge la particolarità di una terra sconvolta da decenni di guerra civile e dalla violenza legata al narcotraffico. Ma in questo panorama ci sono piccole iniziative dedicate alle donne. Azioni che fanno sperare in un loro riscatto.

Leggi il seguito

Le Maddalene da non dimenticare

Solo recentemente si è cominciato a parlare delle “Maddalene”, ragazze incarcerate a vita in quelli che venivano definiti asili religiosi ma che erano invece luoghi di lavoro forzato e violenze di ogni tipo. Dimenticate dalle loro stesse famiglie, oggi sono le associazioni per i diritti umani a chiedere risarcimenti per le sopravvissute

Leggi il seguito

America Latina: rivedere la ‘global governance’ in chiave economica

La recente riunione del Fondo Monetario Internazionale prevede una ripresa dalla crisi a livello mondiale (+4,8%), ma soltanto grazie agli sforzi delle economie emergenti. In particolare, il 2010 dovrebbe rivelarsi un anno eccellente per l’economia dell’America Latina (con un possibile +5,7%).

Leggi il seguito

Lo sviluppo può viaggiare solo in bicicletta

Lentezza, sobrietà, equità, basso impatto ambientale, sostenibilità: sono tutti attributi che si adattano bene alla bicicletta, mezzo di trasporto che si fa simbolo dei modelli alternativi di sviluppo economico o di decrescita, e delle pratiche di modernità conviviale a basso consumo di energia.

Leggi il seguito

Il mercato del cotone: quali opportunità per i Paesi africani?

L’aumento del prezzo del cotone sul mercato internazionale rappresenta un’opportunità per i Paesi africani produttori dell’oro bianco. Da sempre scalzati dalla supremazia statunitense e asiatica, gli Stati dell’Africa hanno la possibilità di crescere e di conquistare una posizione importante nel mercato della fibra più utilizzata al mondo. (Ripreso da Equilibri.net, con autorizzazione)

Leggi il seguito