1973-2013, un ricordo di Salvador Allende

Un parente del presidente cileno ricorda i momenti più terribili della Storia del suo Paese. Un ricordo personale, ma anche collettivo. Tracce incancellabili per lui, per la sua famiglia, per il popolo cileno. Sono trascorsi 40 anni dal Golpe ed è importante, anche per le giovani generazioni, sapere cosa sono e cosa provocano le dittature.

Leggi il seguito

Kenya, processo all’Aia per le atrocità post-elettorali del 2008

Si è aperto il processo della CPI contro vertici dello Stato per crimini contro l’umanità. Ma le istituzioni kenyiote non riconoscono più l’organismo e chiedono sia di uscire dal sistema della Corte Penale Internazionale sia di interrompere il processo che, assicurano, verrà portato avanti nel Paese.

Leggi il seguito

“Africa connected”, il continente che cresce grazie a Internet

Si sviluppa chi usa la Rete. È il messaggio che arriva da creativi africani e che Google lancia come concorso. E già c’è chi si sta facendo conoscere al mondo utilizzando il computer. Non va però dimenticato che solo chi ha denaro e ha studiato può permettersi di trarre vantaggio da questa conoscenza. Così le nuove tecnologie anziché restringere allargano, in qualche modo, il gap sociale.

Leggi il seguito

Essere donna in Iran, storie di lotta quotidiana

Oscurantismo e negazione dei diritti. Un approfondimento all’indomani della strage di Ashraf. A raccontare all’autrice del post come vive la popolazione femminile in quel Paese sono le stesse protagoniste. Ma anche dati, documenti e testimonianze che non è più possibile nascondere ci fanno capire che la strada verso la libertà è ancora lunga.

Leggi il seguito

Torna il Festival che fa protagonista una baraccopoli

A Nairobi lo Slum Film Festival con i lavori di giovani produttori e registi che vivono in quel luogo e raccontano le loro storie. Lo scopo: rendere visibili storie che altrimenti restano sconosciute e allo stesso tempo promuovere il talento ridando dignità alle persone che vivono in questi agglomerati urbani, spiega il cultural manager dell’evento.

Leggi il seguito

Mugabe, il dittatore “approvato” da 15 Paesi africani

I rappresentanti dell’Africa Meridionale appoggiano il presidente dello Zimbabwe ma le aspettative per il futuro sono critiche. A 89 anni, Robert Mugabe ha vinto al primo turno per la quinta volta, presidente dall’indipendenza della Rhodesia del sud, 33 anni fa. E dopo il boom economico ora si fanno i conti con la crisi.

Leggi il seguito

Sinergie tra social media e democrazia

«È stato uno di quei momenti che fa tornare la fiducia nella democrazia e nella stessa razza umana». Apre così uno dei diversi interventi che la testata online ‘Daily Dot‘ ha dedicato nei giorni scorsi alla lunga oratoria ostruzionistica della democratica Wendy Davis al Senato texano. Un caso di successo dell’attivismo online che conferma le potenzialità della Rete.

Leggi il seguito

Democrazia congelata: un’autopsia della Costituzione islandese

Nonostante il vasto sostegno popolare, l’innovativa proposta di revisione costituzionale in “crowdsourcing” è stata smantellata dal sistema politico. Un’analisi dell’accaduto a cura di un ex-membro del Consiglio costituzionale, che rivela tuttavia anche un certo ottimismo per il futuro .

Leggi il seguito

Edward Snowden, quali le possibili alternative legali?

Quali sono le alternative legali che si pongono di fronte a Edward Snowden, l’ex funzionario Cia che ha messo a nudo Prism, il sistema di spionaggio elettronico degli USA? Un articolo di Gabriele Battaglia, pubblicato originariamente per China Files, su una questione sempre più controversa e che in questi giorni sembra rievocare i tempi della guerra fredda.

Leggi il seguito