“Unchildren”, l’infanzia negata: un progetto per le scuole

Unchildren è un’esposizione che racconta per immagini le violazioni dell’infanzia che avvengono ogni giorno nel mondo. L’ideatrice sta lavorando quest’anno con la sua associazione Diritti d’Autore per proporre questa mostra / progetto didattico alle scuole, o ovunque vi siano enti interessati per proporla ai giovani.

Leggi il seguito

Imparare la Rivoluzione da una canzone

Un reportage della ricercatrice Sara Verderi sul workshop dedicato alla Rivoluzione egiziana tenutosi lo scorso marzo alla ‘Ayn alShams, una delle università più conservatrici del Cairo: eventi come questo fanno capire il grado di apertura e democratizzazione delle istituzioni accademiche operato dall’ultima rivoluzione egiziana.

Leggi il seguito

Trattato sul commercio delle armi, un completo successo?

Il 2 aprile l’Assemblea generale ONU ha approvato a maggioranza il Trattato multilaterale sul commercio delle armi convenzionali. Secondo diversi analisti, sebbene non ci saranno difficoltà nella ratifica del Trattato, l’accordo non fermerà la vendita di armi perché si presta a clausole di varia interpretazione e punti aleatori. La strada verso il disarmo appare ancora in salita.

Leggi il seguito

Workshop su diritti umani e giornalismo al Redi di Arezzo

Tribunali, società civile e social media: azioni per i diritti umani. Incontro con gli studenti di liceo organizzato da Voci Globali. Un altro evento della nostra Associazione di Promozione Sociale, per parlare della funzione del citizen journalist nell’informazione contemporanea.

Leggi il seguito

Senzatomica, persone comuni per dire no alle armi nucleari

Una mostra-evento organizzata dalla Soka Gakkai, istituto buddista laico e ONG, per sensibilizzare su un pericolo che cesserà solo con la messa al bando di tali arsenali. Nel mondo ci sono 20.530 testate nucleari, di queste 5.027 sarebbero pronte ad essere usate in qualunque momento.

Leggi il seguito

Tra le montagne del Marocco dove si “arroccano” le tradizioni

Viaggio a Smira per riscoprire una realtà che rischia d’essere dimenticata. Il Festival dell’hennè, tra le montagne dell’Anti Atlante, è stata l’occasione per verificare il contrasto tra vecchio e nuovo in questa piccola parte della Regione dove anziani e giovani convivono con i cambiamenti della società che si riflettono nella cultura.

Leggi il seguito

Elezioni in Israele, tra disincanto e lotta per il cambiamento

Le elezioni del 22 gennaio scorso hanno dimostrato la volontà di cambiamento rispetto alle politiche del governo di Netanyahu, con l’affermazione della nuova formazione centrista Yesh Atid e una certa ripresa dei partiti di centrosinistra. Nel post si riassume quanto disincanto sia in effetti presente entro una buona fetta della popolazione. Al centro del dibattito la questione delle colonie.

Leggi il seguito

Addio 2012, quale eredità per i diritti umani?

Cosa rimane del 2012? Quali insegnamenti, quali battaglie, quali eredità? Parliamo di diritti umani e del percorso fatto in quest’anno che presto ci lasceremo alle spalle. I report della maggiori organizzazioni internazionali (non governative) impegnate su questo tema ci aiutano a fare ordine e a capire un po’ meglio dove sta andando questa umanità.

Leggi il seguito

Palestina: “come se tutto fosse finito qui…”

Considerazioni di un giovane israeliano palestinese dopo il riconoscimento dello Stato di Palestina nei confini del 1967. Parole piene di amarezza per una “vittoria” a metà che per molti non stabilisce quanto sperato per anni. E non dà valore alla lotta estrema di coloro che vengono considerati martiri.

Leggi il seguito