Archivio | openDemocracy

Tags: , , , , , , , , , , ,

Cina, l’escalation di violenza nella lotta uigura

Data: 20 October 2014 di

Delegittimare la resistenza pacifica della minoranza musulmana sta comportando un inasprimento del conflitto.

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Lampedusa, un anno dopo: cosa è cambiato?

Data: 10 October 2014 di

La stigmatizzazione e la criminalizzazione dei migranti continuano e le politiche sulla sicurezza prevalgono sulla protezione.Da Mare Nostrum a Frontex, le iniziative prese finora non si sono dimostrate iniziative efficaci per la salvaguardia delle vite umane e i controlli ad alcune frontiere continuano ad essere caratterizzati da violenze e abusi. Come quelle - per esempio - a Ceuta e Melilla, per arrivare dal Marocco alla Spagna. E anche le coste italiane rimangono una meta pericolosa per chi cerca l'ingresso in Europa.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , ,

Stato islamico, come si è arrivati alla situazione attuale

Data: 17 September 2014 di

Agli inizi del 2014, in Occidente il movimento allora conosciuto come Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS o ISIL) e oggi semplicemente come Stato Islamico (IS), non destava particolari preoccupazioni. La cosa è cambiata radicalmente insieme all'avanzamento veloce di questo gruppo attraverso zone dell'Iraq, inclusa la cattura della città di Mosul. Su quali basi poggia la propaganda e il seguito dell'IS? Indietro nei millenni verso i nostri giorni, un'analisi da openDemocracy.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , ,

Quanto conta l’interpretazione religiosa nei diritti umani

Data: 04 September 2014 di

Il caso dell'Islam e dell'applicazione del Corano - giudicata non corretta da molti - nella vita quotidiana e nello Stato. Le differenze riguardo ai diritti umani nei Paesi islamici mostrano che non è la religione in se stessa ad essere importante, ma il progresso delle religioni all'interno delle società, il pensiero e l'interpretazione religiosa. E così le donne - ad esempio- subiscono le politiche più che la religione. E il riconoscimento o meno di alcuni diritti ha a che fare solo con il potere.

Commenti (0)

Tags: , , , , ,

Gaza, il dilemma sicurezza, i media e i bombardamenti

Data: 04 August 2014 di

Israele-Palestina, un conflitto impari alimentato dal potere dominante che vuole mantenere lo status quo. Eppure: "Se ci sono due gruppi, ognuno dei quali percepisce di essere in lotta esistenziale con l'altro, l'idea che uno si reprima volontariamente non ha molto senso. Perché Israele dovrebbe reprimere la propria potenza militare solo perché Hamas non ha accesso alla stessa forza? La guerra non è un duello. Non è una partita di cricket". Un'analisi da openDemocracy.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , ,

La decadenza egemonica dell’ordine politico arabo

Data: 09 July 2014 di

Le rivolte: non rottura con il passato ma ultima fase di un processo che evidenzia una situazione di collasso. Come affermava Gramsci, l'uso della coercizione aumenta esponenzialmente quando un sistema politico si trova nelle ultime fasi della propria decadenza, o quando un nuovo ordinamento si sta affermando. Nel Mondo Arabo, l'ordinamento politico attuale sta attraversando le ultime fasi della propria decadenza. Un'analisi da openDemocracy.

Commenti (0)

Tags: , , , , , ,

Libia, trappola per i migranti dell’Africa sub-sahariana

Data: 02 July 2014 di

Incarcerati, picchiati, lasciati morire: è la situazione di chi per arrivare in Italia passa dal Paese nord africano. Diritti elementari inesistenti per gli immigrati che tentano il passaggio dalla Libia, un Paese in cui è completamente assente un sistema di asilo a livello nazionale e che, non avendo firmato la Convenzione sui rifugiati del 1951, ha avuto piena libertà di improvvisare e portare avanti politiche che discriminano africani sub-sahariani bisognosi di protezione.

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Perché la lotta al consumismo non salverà il pianeta

Data: 14 May 2014 di

Un'analisi sul conflitto tra le esigenze di protezione ambientale e l'impegno contro la povertà. Scrive l'autore: La popolazione globale aumenta, mentre l'efficienza dei macchinari è sempre migliore. L'aumento della produttività implica anche la necessità che la popolazione acquisti merci per mantenere l'occupazione ai livelli attuali. Più ampia sarà la popolazione, più aumenterà la necessità di posti di lavoro [...], e più ci sarà bisogno di consumo".

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Le “leftover women” cinesi e i danni del neo-liberismo

Data: 12 May 2014 di

Le donne cinesi stanno affrontando una nuova crisi della disuguaglianza di genere, tra chi fa carriera ma non riesce a sposarsi, il problema degli uomini in sovrannumero e le politiche di esclusione. Leta Hong Fincher se ne occupa nel suo nuovo libro "Leftover Women". In questo articolo l’autrice racconta il futuro del femminismo nel contesto del neoliberismo socialista. Anche storicamente, l'emancipazione delle donne nella teoria socialista ha rappresentato nella pratica un insieme di progressi intermittenti.

Commenti (0)

Tags: , , , , ,

Il (trascurato) ruolo delle donne nei processi di pace

Data: 22 April 2014 di

Nei processi di pace sarebbe più saggio concentrarsi sulla leadership femminile. Il caso storico delle Filippine dove Miriam Coronel-Ferrer, ha posto la sua firma come capo delle mediazioni sull'accordo che pone fine a quattro decadi di guerra civile tra il governo e il Fronte Islamico di Liberazione Moro. Una pietra miliare in questa direzione è la Risoluzione 1325 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite del 2000, ma molto resta da fare perché le donne non vengano solo considerate vittime dei conflitti ma il fattore determinante per la pace.

Commenti (0)

Pagina 1 di 712345...Ultima »