Archivio | openDemocracy

Tags: , , , , , ,

Africa: oltre i finanziamenti esteri, le Ong verso strategie locali

Data: 16 December 2014 di

Nel corso dell'ultimo decennio, la crisi finanziaria globale ha creato molti problemi alle associazioni africane per i diritti umani, per i seri tagli ai finanziamenti apportati dalle nazioni occidentali, mettendo in questione la loro stessa sopravvivenza. Queste associazioni potranno sopravvivere alla crisi se riusciranno a focalizzarsi sulle risorse locali, sviluppando anche un nuovo tipo di mentalità orientato in qualche modo a concetti tradizionali finanziari e di "business" .

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , ,

Schiavitù minorile, una generazione di bambini a rischio

Data: 10 December 2014 di

Il fenomeno della schiavitù dei bambini non è mai stato così diffuso come oggi. Ogni giorno, bambini di appena cinque anni sono venduti al mercato nero a un prezzo inferiore a quello del bestiame. E quando si trovano nelle mani del nuovo padrone, sono costretti a lavorare per 20 ore al giorno. Le bambine subiscono una situazione particolarmente a rischio, perché più vulnerabili rispetto allo sfruttamento sessuale. Per sradicare il fenomeno serve un approccio globale a ciò che è un problema globale. L'istruzione è il punto di partenza.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , ,

L’intolleranza per l’impunità non rende la CPI nemica della pace

Data: 01 December 2014 di

La ricerca di responsabilità per i crimini di guerra rende più difficile l'opera dei mediatori di pace,ma ciò resta necessario. Naturalmente, esiste una tensione continua tra la ricerca della pace e la necessità di giustizia. Ma è inutile far passare misure di impunità per giustizia alternativa. Giustizia e pace possono collaborare, peraltro l'impegno della CPI di porre fine all'impunità è stato sancito dalle Nazioni Unite nel diritto e nella politica internazionale.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , , , ,

Cina, l’escalation di violenza nella lotta uigura

Data: 20 October 2014 di

Delegittimare la resistenza pacifica della minoranza musulmana sta comportando un inasprimento del conflitto. Negli ultimi anni, c'è stato un tragico aumento di episodi violenti attribuiti al malcontento degli Uiguri presenti in Cina. Mentre il Governo cinese ha dato la colpa alla radicalizzazione islamica e all'istigazione da parte delle forze straniere, le principali organizzazioni internazionali per i diritti umani indicano come cause della crescente instabilità nello Xinjiang l'aggressione sistematica ai diritti degli Uiguri e l'accresciuta militarizzazione da parte dello Stato.

Commenti (1)

Tags: , , , ,

Lampedusa, un anno dopo: cosa è cambiato?

Data: 10 October 2014 di

La stigmatizzazione e la criminalizzazione dei migranti continuano e le politiche sulla sicurezza prevalgono sulla protezione.Da Mare Nostrum a Frontex, le iniziative prese finora non si sono dimostrate iniziative efficaci per la salvaguardia delle vite umane e i controlli ad alcune frontiere continuano ad essere caratterizzati da violenze e abusi. Come quelle - per esempio - a Ceuta e Melilla, per arrivare dal Marocco alla Spagna. E anche le coste italiane rimangono una meta pericolosa per chi cerca l'ingresso in Europa.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , ,

Stato islamico, come si è arrivati alla situazione attuale

Data: 17 September 2014 di

Agli inizi del 2014, in Occidente il movimento allora conosciuto come Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS o ISIL) e oggi semplicemente come Stato Islamico (IS), non destava particolari preoccupazioni. La cosa è cambiata radicalmente insieme all'avanzamento veloce di questo gruppo attraverso zone dell'Iraq, inclusa la cattura della città di Mosul. Su quali basi poggia la propaganda e il seguito dell'IS? Indietro nei millenni verso i nostri giorni, un'analisi da openDemocracy.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , ,

Quanto conta l’interpretazione religiosa nei diritti umani

Data: 04 September 2014 di

Il caso dell'Islam e dell'applicazione del Corano - giudicata non corretta da molti - nella vita quotidiana e nello Stato. Le differenze riguardo ai diritti umani nei Paesi islamici mostrano che non è la religione in se stessa ad essere importante, ma il progresso delle religioni all'interno delle società, il pensiero e l'interpretazione religiosa. E così le donne - ad esempio- subiscono le politiche più che la religione. E il riconoscimento o meno di alcuni diritti ha a che fare solo con il potere.

Commenti (0)

Tags: , , , , ,

Gaza, il dilemma sicurezza, i media e i bombardamenti

Data: 04 August 2014 di

Israele-Palestina, un conflitto impari alimentato dal potere dominante che vuole mantenere lo status quo. Eppure: "Se ci sono due gruppi, ognuno dei quali percepisce di essere in lotta esistenziale con l'altro, l'idea che uno si reprima volontariamente non ha molto senso. Perché Israele dovrebbe reprimere la propria potenza militare solo perché Hamas non ha accesso alla stessa forza? La guerra non è un duello. Non è una partita di cricket". Un'analisi da openDemocracy.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , ,

La decadenza egemonica dell’ordine politico arabo

Data: 09 July 2014 di

Le rivolte: non rottura con il passato ma ultima fase di un processo che evidenzia una situazione di collasso. Come affermava Gramsci, l'uso della coercizione aumenta esponenzialmente quando un sistema politico si trova nelle ultime fasi della propria decadenza, o quando un nuovo ordinamento si sta affermando. Nel Mondo Arabo, l'ordinamento politico attuale sta attraversando le ultime fasi della propria decadenza. Un'analisi da openDemocracy.

Commenti (0)

Tags: , , , , , ,

Libia, trappola per i migranti dell’Africa sub-sahariana

Data: 02 July 2014 di

Incarcerati, picchiati, lasciati morire: è la situazione di chi per arrivare in Italia passa dal Paese nord africano. Diritti elementari inesistenti per gli immigrati che tentano il passaggio dalla Libia, un Paese in cui è completamente assente un sistema di asilo a livello nazionale e che, non avendo firmato la Convenzione sui rifugiati del 1951, ha avuto piena libertà di improvvisare e portare avanti politiche che discriminano africani sub-sahariani bisognosi di protezione.

Commenti (0)

Pagina 1 di 712345...Ultima »





Per contattarci, scrivi a info@vociglobali.it

Iscriviti alla nostra newsletter
Sotto l'ultima edizione:
Cercando l'acqua, Snowden e diritti, Isis ucraino, G20 di Brisbane