Ghana, dove la schiavitù non è mai finita

Elmina e Cape Coast Castel sono oggi splendide fortezze affacciate sul Golfo di Guinea. Ma nei secoli scorsi hanno rappresentato il terrore per milioni di schiavi che qui venivano ammassati in attesa del viaggio verso le Americhe. Sono rimasta a fissare i muri freddi delle prigioni sotterranee dove uomini e donne rimanevano al buio, senza acqua né cibo, in catene. Ma ancor più duro da accettare è il fatto che in Ghana (come altrove) la schiavitù esiste ancora.

Leggi il seguito

Vivere a Gyetiase: quando è il bianco ad essere nero (parte II)

Oggi il vero pioniere non è chi arriva in luoghi meravigliosi e incontaminati ma chi va in posti degradati e poveri. Dove se prendi la malaria e non hai le medicine muori. Dove gli odori sono spiacevoli, dove nessuno vorrebbe mai andare. Né tanto meno vivere. Ma dove, se offri una caramella a un bambino, questo ti mette davanti il più piccolo e gli allunga la mano in modo che tu la dia a lui per primo.

Leggi il seguito

Vivere a Gyetiase: quando è il bianco ad essere nero (parte I)

Può capitare che il bianco prenda il posto del nero. Quando accade, la prospettiva cambia e la lente con cui guardavi le cose intorno a te è da buttare via. Ciò può accadere, per esempio, quando vivi da un pò di tempo in un villaggio africano come quello di Gyetiase in Ghana — che non riuscirete a trovare su nessuna cartina, neppure sulla più aggiornata Google Map.

Leggi il seguito

La Medellin che non si arrende alla violenza

In Colombia, a Medellin in particolare, la vita di molte donne è fatta di violenze, soprusi, condizionamenti. Alla mentalità maschilista si aggiunge la particolarità di una terra sconvolta da decenni di guerra civile e dalla violenza legata al narcotraffico. Ma in questo panorama ci sono piccole iniziative dedicate alle donne. Azioni che fanno sperare in un loro riscatto.

Leggi il seguito

Le Maddalene da non dimenticare

Solo recentemente si è cominciato a parlare delle “Maddalene”, ragazze incarcerate a vita in quelli che venivano definiti asili religiosi ma che erano invece luoghi di lavoro forzato e violenze di ogni tipo. Dimenticate dalle loro stesse famiglie, oggi sono le associazioni per i diritti umani a chiedere risarcimenti per le sopravvissute

Leggi il seguito

Alex Zanotelli, una vita per gli altri

Ci sono persone al mondo che non stanno a guardare. Che denunciano, scendono in piazza, agiscono e, in prima persona, si espongono. Ci sono persone per le quali parole come giustizia solidale, partecipazione, impegno civile, hanno un senso concreto. Alex Zanotelli è una di queste.

Leggi il seguito

Diritti umani in Cina, questione di punti di vista e… dollari

Chi dice che le cose vanno meglio, chi dice che vanno malissimo. La questione dei diritti umani in Cina dipende dai punti di vista – non però per chi subisce violenze e limitazioni delle libertà. Gli USA spesso intervengono sulla questione. Eppure gli Stati Uniti non possono esagerare perchè è proprio la Cina che detiene il maggior numero di buoni del tesoro USA, il cui debito pubblico ha raggiunto cifre record.

Leggi il seguito

Cittadini stranieri in Italia, cresce la “seconda generazione”

Secondo i dati Istat diffusi oggi i cittadini stranieri in Italia continuano ad aumentare. Senza di loro l’Italia sarebbe un Paese con popolazione in diminuzione. Eppure ci si ostina a trattare le cosidette Seconde Generazioni, i figli degli immigrati, come degli estranei. Cosa ne pensano i ragazzi nati o cresciuti in Italia ma non considerati italiani a pieno titolo? Italiani si nasce o si diventa?

Leggi il seguito

Clandestini, ovvero i senza volto

Quando si pensa a un clandestino non gli si dà quasi mai un volto e un nome. Da dove vengono, come sono arrivati fin qui, con quali sofferenze? Documenti filmati e testimonianze dirette ci aiutano a capire meglio l’odissea di tanti uomini e donne. Perché ogni storia è una storia a sé, ma tutte sono ispirate dalla speranza e la voglia di migliorare la propria esistenza.

Leggi il seguito
Pagina 17 di 18« Prima...10...1415161718