Ghana, torna a scuola a 29 anni. Per un futuro migliore

La piccola, grande storia di Vivian Danso, donna che vive in un villaggio della regione Ashanti in Ghana: lei è come le altre donne del suo villaggio eppure c’è qualcosa che la rende unica, diversa. Vivian ha deciso di tornare a scuola. Ogni giorno – nella stagione delle piogge e in quella secca – percorre chilometri a piedi, da Gyetiase a Nsuta, dove si trova la sua scuola. Speriamo che il suo esempio possa trasmettere un’influenza positiva nella comunità in cui vive.

Leggi il seguito

L’Atlantide africana e i pescatori senza terra

Ho trascorso alcuni mesi a Keta in Ghana, presso la comunità di Aflasco. Un luogo povero, abitato da pescatori, donne anche se giovani invecchiate dalla fatica e bambini che prima e dopo la scuola – se ci vanno – devono lavorare. Oggi rischiano di perdere quel poco che hanno. Ancora una volta.

Leggi il seguito

Cartoline dal Ghana: sensazioni e riflessioni di una donna bianca

Antonella Sinopoli, coordinatrice editoriale di questa pagina, è impegnata da alcuni mesi in Ghana per dei progetti di cooperazione allo sviluppo. Oltre che editor di Voci Globali, Antonella presiede infatti l’associazione Ashanti Development Italia, con cui siamo in collaborazione. Trasmettiamo qualche aggiornamento sulle sue attività.

Leggi il seguito

Bambini ghanesi, lavoratori per necessità

Pubblicati i dati del “The state of the world children”. In Ghana il 34% dei bambini esercita un’attività lavorativa. Del resto si tratta di uno dei Paesi dell’Africa subsahariana dove l’urbanizzazione ha raggiunto livelli europei, pur non essendo le città in grado di garantire servizi efficaci. Ma per capire il fenomeno del lavoro minorile bisogna calarsi nella realtà locale.

Leggi il seguito

Uccidere il figlio, “punizione” dettata dall’indigenza

Le punizioni corporali, che in casi estremi portano alla morte, sono molto frequenti in Ghana. Le subiscono bambini di ogni età. Spesso le reazioni violente da parte dei genitori sono dettate da condizioni di povertà e difficoltà quotidiane che rendono i rapporti familiari difficili e alieni da sentimenti di solidarietà e comprensione.

Leggi il seguito

Ghana, gestione rifiuti senza controllo

Scoppi di epidemia di colera e malaria endemica non bastano a far decidere gli amministratori a cambiare politica nella gestione dei rifiuti e considerarla una priorità. Così, l’immondizia continua ad essere depositata dovunque e cumuli alti fino a dieci metri non fanno che peggiorare una situazione sanitaria già a rischio.

Leggi il seguito

Ghana: troppo povero, torna a scuola a 24 anni

La storia di John Larsey è solo una tra migliaia che non vengono a galla. La storia di bambini costretti a lasciare la scuola e a lavorare, anche in condizioni di semi-schiavitù. Ma Larsey è un esempio anomalo, dopo tanti anni di sfruttamento è tornato a scuola. Ora ha 24 anni e frequenta la quinta delle primarie.

Leggi il seguito

Ghana: al via le prime elezioni biometriche

In questo post, il nostro corrispondente dal Ghana ci racconta come il suo Paese si stia accingendo a vivere la prima esperienza di voto biometrico, in vista delle elezioni generali del prossimo dicembre. Introdotto per la prima volta in Brasile nel 1996, l’uso della biometria assicura maggiore sicurezza, limitando la possibilità di frodi.

Leggi il seguito

Ghana: la piaga degli incendi urbani

L’ennesimo incendio al Kumasi Suame Magazine, il mercato di vendita e riparazioni auto più noto e affollato del West Africa, ha provocato decine di feriti e la perdita dei risparmi di una vita per molti proprietari di stand. L’area deve essere riqualificata da tempo ma rimane prova di inefficienza e disinteresse da parte dell’amministrazione.

Leggi il seguito
Pagina 4 di 512345