Libri in Africa? Dai donors occidentali troppi libri inutili

Dopo la stagione di vestiti, scarpe e giocattoli, è ora la stagione dei libri. Pensiero eccellente quello della diffusione della conoscenza, della cultura, del sapere. Peccato che, spesso, non si tenga di vista l’obiettivo e il target, ma solo il proprio “desiderio di fare del bene”. Senza logica però. E un’esperta di letteratura per l’infanzia lancia una provocazione: siano i bambini africani a raccontarci le loro storie, perché ognuno di noi ha storie diverse da raccontare

Leggi il seguito

La povertà non è una malattia. Ha precise colpe e responsabilità

In questo periodo è in corso un processo lungo e complicato per sostituire gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, che scadono nel 2015, con i nuovi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, il nuovo obiettivo globale da perseguire nei prossimi quindici anni. Tuttavia, è solo lavorando sulle cause reali che provocano le disuguaglianze che si arriverà a risultati: ma ne siamo lontani. Anche solo un’analisi semantica dei passaggi che costituiscono il documento preliminare fa emergere i problemi logici su cui i nuovi obiettivi sono costruiti.

Leggi il seguito

Cuba, 250 studenti ghanesi bloccati senza soldi né passaporto

Bloccati a Cuba, senza soldi, senza passaporto. È la situazione di 250 studenti di medicina ghanesi, dal maggio 2012 a Cuba con una borsa di studio del Governo del loro Paese. Ma sono ormai nove mesi che i ragazzi non ricevono il sussidio. Una situazione imbarazzante per il Governo ghanese, che in questi mesi ha continuato a promettere di far fronte alle legittime richieste degli studenti, per ora senza riuscire a risolvere la situazione.

Leggi il seguito

Come salvare le lingue in via di estinzione: progetti in Rete

Ogni 10-14 giorni uno dei linguaggi nel mondo “in pericolo di vita” di fatto si estingue. Il ruolo del Web per conservarle. Studiosi e specialisti nel campo dell’IT collaborano utilizzando la tecnologia digitale per rivitalizzare una lingua. Numerosi corsi e video online: dal Sami al Cherokee, dalle lingue indigene africane al Pipil di El Salvador a lingue asiatiche, dell’Artico e del Medio Oriente. Per combattere il “darwinismo linguistico”.

Leggi il seguito

Una “Partita del Cuore” nel cuore del Ghana

Organizzata da Ashanti Development Italia, i giocatori indossavano le maglie offerte dalla Nazionale Italiana Cantanti. le due squadre hanno giocato per un obiettivo non personale, non per soldi, non per fama. L’obiettivo è finanziare un altro progetto nel villaggio. Progetto che, come quello di una clinica già completata, beneficerà anche i villaggi limitrofi. In un’epoca in cui anche i campioni si costruiscono a tavolino noi ci siamo goduti 90 minuti di divertimento e di sport vero.

Leggi il seguito

Programmi di sviluppo, se ci si aiuta con le proprie forze

Il cambiamento – e la speranza nel cambiamento – non può mai venire dall’esterno, e noi di Voci Globali siamo critici sul ruolo delle ONG e dei vari organismi della comunità internazionale che propongono ricette per i Paesi in via di sviluppo. Alcune volte però non si può che sottolineare il ruolo positivo e il contributo delle ONG locali: il caso di un piccolo ma significativo progetto di Ashanti Development e Mama Ye in Ghana.

Leggi il seguito

Ghana, un Paese al buio senza ragionevoli spiegazioni

I frequenti blackout stanno incidendo pericolosamente sugli affari e sull’immagine di questa nazione. Grandi aziende e piccole imprese costrette ad usare generatori e fiumi di benzina, commercianti locali e famiglie affannati, alla ricerca di un modo per gestire l’emergenza. Ma sono ormai circa tre anni che il Ghana fa esperienza di tagli di energia elettrica. E il load-shedding sta diventando sempre più insostenibile.

Leggi il seguito

Togo, le fortezze di “coloro che modellano la terra”

Nel Nord-Est del Togo , nella terra dei Batammariba (coloro che modellano la terra) la vita è regolata dalla relazione con l’ambiente e anche le case, dal nome “takienta”, rivestono questo scopo. Ne 2004 l’Unesco ha inserito questo territorio della Regione del Kara, nella lista dei Patrimoni mondiali dell’Umanità.

Leggi il seguito

World Bank, lo “sviluppo” che porta ineguaglianza e povertà

Il sistema del “Doing Business” premia i Paesi che consentono facili affari alle imprese estere. Le classifiche elaborate nell’ambito di tale sistema favoriscono Paesi che rispondono alle richieste di chi fa business su scala internazionale, ma vanno a detrimento della maggioranza dei Paesi e “puniscono” chi non risponde alle aspettative. Meno tasse e meno obblighi sulle assunzioni e costo del lavoro sono alcuni dei requisiti richiesti dalle corporation e “imposti” dalla WB ai Paesi in via di Sviluppo.

Leggi il seguito