El Salvador: in memoria di El Mozote

A quasi vent’anni dalla fine della guerra civile che provocò la morte di 75.000 persone, El Salvador rimane uno dei Paesi centroamericani con i più alti tassi di violenza, in gran parte legata alle Maras, le bande giovanili dedite al traffico di droga e alla tratta degli esseri umani. In questo reportage da El Mozote, luogo di uno dei più atroci massacri della guerra civile, Angelo Calianno descrive il suo incontro con alcuni ex-guerriglieri.

Leggi il seguito

Il cammino siriano, una storia di violenza

In Siria prosegue la rivolta: venerdì scorso le manifestazioni sono state dedicate ai bambini, con una giornata di protesta in onore dei più giovani martiri della rivoluzione siriana, alcuni dei quali ne stanno diventando simboli. Ci sono testimonianze, come quella raccolta per questo post, che danno la misura di quanto la situazione sia drammatica e pericolosa. Ecco perché abbiamo preferito mantenere l’anonimato di chi ci ha concesso quest’intervista.

Leggi il seguito

Dheisha, la voce dei rifugiati

La definizione di “rifugiato” assume in Palestina connotati complessi e pieni di tensione. Cacciati dall’occupazione israeliana nel 1948, i rifugiati palestinesi sono in qualche modo rimasti nella loro nazione senza però poter tornare nei loro luoghi di nascita diventati ora territorio israeliano. Dheisha è il più grande campo rifugiati della Palestina.

Leggi il seguito

Israele e Palestina: Ibrahim e la Casa della Pace

Appena arrivato in Palestina ho passato il tempo a parlare con militari israeliani, rabbini ortodossi, immigrati palestinesi tornati in una terra che non era più la loro. Cercando un punto da dove cominciare, un luogo che raccogliesse quante più storie possibili. Alla Porta di Damasco un palestinese mi ha detto: “Cerca la casa di Ibrahim, è il posto ideale dove cominciare a capire le cose”.

Leggi il seguito