Mutilazioni genitali femminili, il caso dell’Egitto

Mutilazioni genitali femminili, fenomeno antico che non smette. E oggi praticato anche da personale medico. Ragioni culturali, sociali, di inibizione della sessualità? Una delle principali mistificazioni in merito alle MGF è, in ogni caso, la loro presunta obbligatorietà religiosa. In questo intervento uno sguardo alla realtà egiziana.

Leggi il seguito