29 Febbraio 2024

lotta al narcotraffico

Messico, le controverse strategie di Obrador contro il crimine

Lo scorso luglio il popolo messicano ha votato il suo nuovo capo di Stato, eleggendo in maniera schiacciante Andres Manuel López Obrador. Il nuovo Governo entrerà in carica a dicembre ma già si trova di fronte una situazione allarmante: nel Paese si sono registrati infatti negli ultimi anni i più alti tassi di violenza criminale. Se da un lato la campagna di López Obrador sembra voler affrontare in maniera efficace la criminalità organizzata che pervade l’intera società, dall’altra molte premesse rischiano però di ribadire politiche inadeguate e di appesantire un contesto già estremamente difficile.

Leggi di più

Colombia, uno Stato a intermittenza

Un decennio di violenza e insicurezza ha segnato profondamente la società, la politica e le istituzioni colombiane. Adam Isacson sostiene che Il ruolo chiave per voltare pagina spetta ora alla magistratura, tartassata dagli eventi ma ciò nonostante ancora indipendente.

Leggi di più