Diritti Umani, 70 anni fa la promessa di giustizia sociale

La Dichiarazione universale dei diritti umani compie settant’anni. Un tempo enorme, soprattutto perché a cavallo di due secoli. Fatto di cambiamenti, nelle società, ma anche nel modo di pensare. Ma i diritti no, non dovrebbero cambiare, sono universali. Sono stati scritti per essere tali. Anzi, come certa filosofia ci spiegherebbe, sono universali perché sono inerenti all’essere umano. A tutti gli esseri umani. Eppure, specialmente in certe aree del mondo, i diritti “universali” continuano ad essere negati e calpestati. E i principali responsabili sono gli stessi Governi che dovrebbero difendere e tutelare i propri cittadini. La Carta più importante sui diritti umani conclude così: “Nulla nella presente Dichiarazione può essere interpretato nel senso di implicare un diritto di un qualsiasi Stato, gruppo o persona di esercitare un’attività o di compiere un atto mirante alla distruzione di alcuno dei diritti e delle libertà in essa enunciati.

Leggi il seguito

“Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono”

I diritti umani si basano sul principio del rispetto nei confronti dell’individuo, ma questo rispetto è violato ogni giorno. Questo articolo è stato scritto da una studentessa del Liceo Polivalente Orsoline S.Carlo di Saronno, che ha partecipato al Seminario “Diritti Umani e Giornalismo Partecipativo” tenuto da Voci Globali. Le idee espresse in questo articolo rappresentano il pensiero e le convinzioni dell’autrice. “La nostra sfida più importante è quella di contribuire a creare un ordine sociale in cui la libertà del singolo significherà veramente la libertà di ogni individuo”, N.Mandela.

Leggi il seguito

Affamati nonostante le buone intenzioni

Sulla terra vivono ormai oltre 7 milardi e 191 milioni di persone, ma la disparità tra gli esseri umani è fortissima. Nel 2012, 6,6 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni sono morti per malattie dovute alla malnutrizione. Nell’Africa Subsahariana muore 1 bambino su 9, in Asia meridionale 1 su 16 (al di sotto dei 5 anni). 842 milioni di persone (ma si stima che siano molte di più) hanno fame e rischiano di morire ogni giorno. E secondo la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo: “ogni individuo ha diritto alla vita”.

Leggi il seguito