13 Giugno 2024

Cina: industria avvelena la rete idrica all’insaputa dei cittadini

Rilanciamo un post da Global Voices Online per ricordare come Voci Globali sia una realtà sviluppatasi a partire da tale ambito. Invitiamo chi venisse a conoscenza di Global Voices attraverso questa pagina a visitare la sua sezione italiana, qui. Traduzione del post di Gaia Di Giannantonio.

Per cinque giorni la popolazione della città cinese di Handan ha continuato a bere, fare il bagno e lavarsi in acqua avvelenata. Il fiume Zhanghe, la principale fonte idrica della città, è stato contaminato il 31 dicembre scorso da sostanze chimiche provenienti dalle industrie della vicina provincia dello Shanxi. Eppure l’avvelenamento dell’acqua è stato riferito dal governo locale solo cinque giorni dopo, il 5 gennaio, quando la fornitura idrica a Handan è stata interrotta senza preavviso.

Il governo della provincia cinese dello Shanxi sostiene che la rottura di un tubo in un impianto chimico della città di Changzhi ha causato una fuoriuscita di “anilina”, un prodotto chimico tossico, e lo sversamento di questa sostanza nell’alto corso del fiume Zhanghe.

Secondo le ultime notizie, la fuoriuscita di anilina proverrebbe da un’impresa statale, la Tianji Coal Chemical Industry Group che opera nella provincia dello Shanxi, e la contaminazione si sarebbe propagata fino alla città di Anyang nella provincia cinese dello Henan.

Residents queue to buy mineral water in a local supermarket in Handan.
Abitanti della zona in fila per comprare acqua potabile in un supermercato locale a Handan. (Schermata tratta da Youku)

Alla domanda sul motivo di tale ritardo nel riferire quanto accaduto a Changzhi, il capo del Changzhi News, Wang Yiping, ha risposto:

我们都是按照规定程序报的,并不是晚报五天。发生了污染以后,只要污染不出长治的边界好像就不用往省里报,自己处理就行,一出边界了这才需要报,再详细的我也不是很清楚。

Abbiamo solo seguito le procedure, non abbiamo tardato cinque giorni a riferire l’accaduto. Finché l’inquinamento rimane entro i confini di Changzhi, possiamo gestire noi la situazione e non è necessario informare il governo provinciale. Solo se la contaminazione si espande al di fuori della città dobbiamo darne comunicazione alle autorità, ma non sono neanche al corrente dei dettagli.

L’occultamento dei fatti da parte delle autorità locali e la grave violazione ambientale hanno scatenato un’ondata di condanne online. La ricerca su Weibo restituisce più di 2.933.094 risultati, rendendo quanto accaduto l’argomento più scottante del 6 gennaio ad oggi: da un lato, i netizen sono arrabbiati per i continui incidenti ambientali in Cina; dall’altro, sono furiosi per come le autorità locali abbiano nascosto i fatti.

Il giornalista Lian Peng scrive:

连鹏:作为邯郸人,感到离奇愤怒。真是拿老百姓不当回事。山西为什么五天后才报?谁在隐瞒?必须追究事故直接责任者和瞒报者的责任。现有信息有限,但仍想问化工厂为什么在水源边上?有没有严格监管?最后说一句:我们对水资源问题仍然缺乏足够认识,迟早一天,会付出惨痛代价的。

Come cittadino di Handan, sono estremamente arrabbiato. La vita delle persone non viene presa sul serio. Perchè lo Shanxi ha denunciato l’accaduto solo cinque giorni dopo? Chi sta nascondendo i fatti? Bisogna investigare e punire i responsabili dell’incidente e chi ha taciuto la notizia per giorni. Le informazioni sono limitate, eppure già mi chiedo: come è possibile che un impianto chimico venga collocato a ridosso del fiume? Esiste un rigido controllo? Un’ultima considerazione: non abbiamo ancora capito l’importanza delle risorse idriche e presto o tardi sconteremo tutto ciò a caro prezzo.

L’amministratore delegato di un sito di e-commerce, Zhao Peng, scrive:

任何政策执行都关系利益。新闻封锁,言论审查,在山西苯泄露事件中,保护的是事故责任人与失察瞒报的官员,伤害的是漳河流域人民的健康和生命。

Qualsiasi tattica politica segue interessi ben precisi. Il silenzio sull’incidente nello Shanxi ha protetto gli ufficiali che hanno nascosto la notizia e i responsabili della contaminazione: ad essere danneggiata è stata la salute e la vita di tutti coloro che vivono lungo le rive del fiume Zhanghe.

Xue Manzi, una figura di spicco dei social media cinesi, insiste sulla necessità di una maggiore tutela ambientale:

全国各地企业环保事故层出不穷,但很少报道,这种貌似维稳是在拿人民生命安全开玩笑!这种特大饮水安全事故五天不报,给下游百万人民不预警,失去防范良机,瞒报就是犯罪!污染更是犯罪!明知污染还不治理是最大的犯罪!为了子孙后代安全必须治理环境污染!

I danni ambientali causati da imprese cinesi si susseguono l’uno dopo l’altro, ma raramente vengono denunciati. Questa sorta di “mantenimento dell’equilibrio” si prende gioco della vita della gente! Un incidente così grave, riportato solo dopo cinque giorni, ha danneggiato milioni di persone senza preavviso: questo è reato! L’inquinamento è un reato! Essere a conoscenza della contaminazione e ignorarla è il peggiore dei reati! Dobbiamo limitare l’inquinamento ambientale per proteggere le generazioni future!

Il caporedattore del giornale Ifeng News, Meng Hui, ripete:

新闻自由,关系到亿万生灵的生命

La libertà di stampa coinvolge migliaia di vite.

Un blogger che lavora ad Handan scrive:

我们已经喝了五天的污染水,后果难以想象,谁来负责?谁负的起这个责?没有别的办法,只有建议大家把那喝进去的污染的水用洗胃的办法清除出来,到底用啥法子呢?估计用啥法子也难以消除污染给我们带来的危害,我们时刻生活在不明真相的威胁中,令人担忧!

Abbiamo bevuto acqua avvelenata per cinque giorni ed è difficile immaginarne le conseguenze. Chi se ne assumerà la responsabilità? Chi ne avrà il coraggio? Non c’è altra soluzione, posso solo suggerire di fare una lavanda gastrica per tirare fuori tutta l’acqua contaminata ingerita in questi cinque giorni. Sarà comunque difficile ridurre i danni nel nostro corpo. Viviamo sempre nel pericolo della verità celata, è esasperante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *