Al via a Padova il Festival Immaginafrica 2012

E’ ormai alle porte l’ottava edizione di Immaginafrica, rassegna delle Cinematografie Africane promossa dal Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova.

Dal 18 al 24 novembre il Centro Culturale San Gaetano a Padova ospiterà proiezioni di lungometraggi e cortometraggi, di fiction e documentari, prodotti nelle diverse aree del mondo africano e da registi provenienti dall’Africa: un’occasione unica per avere accesso ad una produzione cinematografica generalmente esclusa dal circuito commerciale.
La settimana prevede inoltre proiezioni mattutine riservate alle scuole, percorsi di approfondimento con registi e critici cinematografici, incontri pomeridiani e proiezioni serali aperte alla cittadinanza.

Il calendario delle proiezioni e delle attività è consultabile qui, mentre per la sinossi dei film selezionati si veda il seguente documento.

Immaginafrica nasce nel 2005 con lo scopo di promuovere le culture africane. Nella pagina web del progetto si può leggere questa dichiarazione della coordinatrice Silvia Failli:

Le informazioni che si hanno sull’Africa sono spesso scarse e superficiali, se non addirittura errate, le tante e variegate espressioni artistiche e culturali dei popoli africani sono in genere proposte in chiave folklorica, avulse dai contesti culturali e storici di riferimento e l’immagine che ne risulta è sovente impoverita, stereotipata, prevalentemente negativa. Immaginafrica vuol promuovere un’informazione sull’Africa che tenga contro di tutti i suoi aspetti, a partire dalla conoscenza delle sue diverse espressioni culturali e attraverso la valorizzazione del ruolo degli emigrati (artisti, scrittori, giornalisti, registi, attori, studiosi impegnati culturalmente fuori e dentro il nostro Paese).

Abbiamo incontrato Silvia Failli in questi giorni e le abbiamo chiesto di dedicarci una presentazione dell’edizione 2012:

In realtà da diversi anni il progetto Immaginafrica è molto più che un festival cinematografico.
Dal 2005 ad oggi sono state realizzate molteplici attività: oltre alla rassegna di film, l’annuale festa cittadina con la realizzazione di attività laboratoriali e momenti folklorico-conviviali, dibattiti pubblici, seminari e convegni centrati su tematiche diverse di anno in anno, esposizioni artistiche e artigianali, rappresentazioni teatrali.

A questo proposito segnaliamo tra gli eventi di questa edizione un dibattito pubblico organizzato dalla comunità francofona di Padova intitolato “Immigrazione. Il mondo a casa nostra“, in programma giovedì 22 novembre. Vi si discuteranno gli aspetti positivi e negativi rappresentati dall’immigrazione per la società italiana, le difficoltà che si incontrano sul posto di lavoro e quelle che affrontano gli studenti laureati nella ricerca di occupazione.

Immaginafrica 2012 prosegue inoltre il filone progettuale avviato l’anno scorso dedicato alla tematica della raccolta differenziata dei rifiuti e del loro riutilizzo e riciclo, in collaborazione con l’azienda municipale AcegasAps. Ciò consiste fondamentalmente in un percorso di sensibilizzazione nei confronti delle comunità di immigrati di area africana residenti nella provincia di Padova. Nell’apposita pagina “Africa e derivati. Riciclare creativamente dopo l’uso” è possibile informarsi sui dettagli del programma.

Dal 2011 l’Associazione Voci Globali è in partnership con il progetto Immaginafrica: rammentiamo la nostra partecipazione all’evento di piazza dell’autunno scorso, la presentazione al Festival 2011 del nostro video “#Revolution” sulla Primavera araba nonché la partecipazione al convegno “Tunisia, le stagioni dei gelsomini“.

Davide Galati

Dedicatosi in passato all’economia internazionale, coltiva la sua apertura al mondo attraverso i social media. Editor della testata nonché presidente dell’omonima A.P.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *