Carta dei diritti umani e dei princìpi su Internet

Nel corso dell’Internet Governance Forum in corso di svolgimento a Vilnius è stata presentata la Carta dei diritti umani e dei princìpi su Internet — ora disponibile anche in versione italiana. Eccone alcuni stralci:

Principio di universalità e di non discriminazione
….ognuno ha il godimento di tutti i diritti e le libertà enunciati nella presente Carta, senza distinzione di alcun tipo, quali etnia, colore, genere, lingua, religione, opinione politica o di altro genere, nazionalità od origine sociale, proprietà, nascita o altro stato o condizione.

Garantire l’inclusione digitale
Una società e un’economia basate su Internet richiedono che tutti abbiano pari opportunità di partecipazione attiva ed efficace su e attraverso Internet. A tal fine un supporto attivo dovrebbe essere disponibile per gli impianti autogestiti e altri servizi su base comunitaria per garantire l’inclusione digitale universale. L’inclusione digitale presuppone la possibilità di accesso e l’uso effettivo della gamma di media digitali, piattaforme di comunicazione e dispositivi per la gestione e l’elaborazione delle informazioni.

Tutela della libertà e della sicurezza
Ogni individuo ha diritto alla protezione della propria libertà e sicurezza online. Questo include la protezione contro tutte le forme di molestie online, traffici, cyber-stalking e l’uso improprio della propria identità e dei propri dati digitali.

Diversità di culture e linguaggi
Il valore del servizio pubblico di Internet deve essere protetto, compreso l’accesso alle informazioni di qualità e alternative così come ai diversi contesti culturali.
Internet dovrebbe rappresentare la diversità di culture e linguaggi in termini di aspetto e funzionalità. La diversità culturale e linguistica su Internet dovrebbe essere incoraggiata in forma di testo, immagine e suono. L’evoluzione tecnologica e l’innovazione per promuovere la diversità su Internet dovrebbero essere incoraggiate.

Riduzione della povertà e sviluppo umano
Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione svolgono un ruolo vitale nel contribuire a realizzare gli obiettivi del millennio delle Nazioni Unite, eliminare la povertà, la fame e le malattie e promuovere la parità di genere e l’autorealizzazione delle donne, in particolare nel mondo in via di sviluppo. Tutte le parti interessate dovrebbero considerare come possono sviluppare e implementare una tecnologia che contribuisca alla lotta alla povertà, alla diffusione dell’istruzione, dello sviluppo umano sostenibile e dell’affermazione di sè.

Libertà di espressione online
Ogni individuo ha diritto alla libertà di espressione su Internet, che include la libertà di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee di ogni genere, senza riguardo a frontiere attraverso ogni mezzo di sua scelta.
La libertà di espressione è un presupposto indispensabile per la realizzazione di altri diritti, libertà e dei beni sociali, compresa la democrazia, l’istruzione e lo sviluppo umano. E’ quindi strettamente legata alla necessità di contenuti pluralistici e diversi, e al diritto senza esclusioni di tutte le persone a fare sentire la loro voce nel pubblico dominio.

Qui il testo integrale in italiano.

Bernardo Parrella

Traduttore, giornalista, attivista (soprattutto) su temi relativi a media e culture digitali, vive da anni nel Southwest Usa e collabora con progetti, editori e testate italiane e internazionali (@berny).

Avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *