Kenya, il risultato ingannevole delle presidenziali 2017

Secondo quest’analisi pubblicata su Pambazuka, la conferma di Uhuru Kenyatta alle recenti elezioni nella nazione dell’Africa orientale è il risultato di una combinazione di interessi, con il benestare della comunità internazionale, mirata alla pacificazione di un Paese afflitto dalla violenza interetnica. Si ritiene che questo esito sia forzato, e lasci il Kenya con una ferita aperta, una popolazione che si lamenta sotto il giogo dell’umiliazione e con poche prospettive di una riconciliazione nazionale, fattori che giustificano le ingiustizie del passato e del presente.

Leggi il seguito

Tribalismo in Kenya: retaggio del colonialismo

Il fenomeno del tribalismo in Kenya è tra le cause maggiori del persistente sottosviluppo, della corruzione, dei continui brogli elettorali e delle diffuse violenze. Cosa può insegnarci l’analisi delle radici di questo fenomeno? Quali sono i rischi per il futuro del Paese se non si inverte la rotta? Una riflessione analitica e accorata di uno studioso keniota ci svela elementi importanti della cultura e della politica di questo Paese.

Leggi il seguito