Un giro del mondo ‘alternativo’ per svelare lotte e diritti negati

Pubblichiamo l’esperienza di Daniela Biocca e Stefano Battain. Daniela e Stefano sono i protagonisti di un viaggio in oltre 20 paesi nei 5 continenti. Un giro del mondo in 266 giorni, per dare forma al progetto ALTERRATIVE, fusione delle parole “Terra” e “Alternative”. Lo scopo è incontrare associazioni, piccole organizzazioni e cooperative impegnate a promuovere la sovranità alimentare e i diritti delle donne, ma anche e soprattutto vedere con i propri occhi, comprendere meglio e documentare la realtà di chi lotta per un mondo alternativo e diverso dal basso.

Leggi il seguito

Piccoli produttori africani contro gli OGM

Non saranno gli OGM a debellare la fame, con buona pace di chi ha fatto di questo argomento il proprio cavallo di battaglia. I sostenitori degli OGM vogliono che i contadini africani diventino dipendenti da un pugno di grandi società che decideranno quali semenze, dotate di quali caratteristiche genetiche e legate a quali innesti chimici bisognerà usare. Ma nel continente è in atto una forte presa di coscienza.

Leggi il seguito

Le proteste per il pane in Mozambico e l’effetto farfalla

L’aumento del costo del pane ha provocato tre giorni di rivolte nella capitale del Mozambico ed ora la crisi alimentare e le relative proteste rischiano di espandersi anche in altre parti del mondo. Una situazione provocata dagli incendi in Russia e che potrebbe peggiorare a causa delle speculazioni già in atto.

Leggi il seguito