16 Giugno 2024

seconda intifada

Coltelli e forbici, l’Intifada ‘privata’ delle donne palestinesi

Omicidi e attacchi sempre più frequenti con ‘armi’ da cucina fanno ritenere che madri, moglie, figlie sono ormai disperate. Negli ultimi tre mesi, ci sono stati 105 accoltellamenti – e molti degli autori di questi crimini erano donne. Secondo alcuni quest’ondata di violenza rappresenterebbe una terza Intifada. Comunque sia, riconoscere e comprendere l’impegno senza precedenti delle donne palestinesi nell’ultima ondata di violenza in Israele e in Cisgiordania rappresenta un piccolo ma importante passo nel porre fine a questa nuova rivolta.

Leggi di più

Nablus, nel campo di Askar al Jadid dove non c’è libertà

Un viaggio nel campo profughi di Askar al Jadid, non lontano da Nablus, dove ancora si vivono gli effetti della Seconda Intifada. La testimonianza di una persona a cui è stato vietato di visitare i territori occupati. Vi si è recata a suo rischio e lì ha potuto constatare le violenze psicologiche, e non solo, a cui sono sottoposti continuamente gli abitanti di quei confini.

Leggi di più