L’Atlantide africana e i pescatori senza terra

Ho trascorso alcuni mesi a Keta in Ghana, presso la comunità di Aflasco. Un luogo povero, abitato da pescatori, donne anche se giovani invecchiate dalla fatica e bambini che prima e dopo la scuola – se ci vanno – devono lavorare. Oggi rischiano di perdere quel poco che hanno. Ancora una volta.

Leggi il seguito