Distrusse Timbuctù, la CPI lo condanna a nove anni di carcere

Una condanna storica quella inflitta dalla Corte Penale Internazionale al terrorista islamico che ha distrutto, nel 2012, nove mausolei e una moschea, sferrando così un duro colpo a un patrimonio culturale dell’umanità.

Leggi il seguito

Cyberbullismo, un disegno di legge al limite della censura

“L’Italia sull’orlo della legge-censura più stupida della storia d’Europa”: così è titolato l’intervento-riflessione critica di Cory Doctorow: il noto attivista punta il dito contro un disegno di legge della Camera dei Deputati italiana, presentato a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo.

Leggi il seguito

Cumbe, una graphic novel sulla schiavitù in Brasile

Un nuovo modo di indagare e capire la storia della schiavitù in Brasile attraverso il linguaggio espressivo del fumetto. Si chiama “Cumbe” la graphic novel dell’illustratore nonché insegnante brasiliano Marcelo D’Salete. In Italia esce per BeccoGiallo, che con questo titolo aggiunge un altro tassello rilevante al suo brillante catalogo di graphic novel di impegno civile.

Leggi il seguito

Young Syria Lenses, la tragedia e l’impegno dei civili

Disponibile in visione gratuita per 48 ore il doc che racconta l’assedio di Aleppo, girato dai marchigiani Ruben Lagattolla e Filippo Biagianti fra il 30 aprile e il 9 maggio 2014. Un racconto per immagini che segue la vita dei media-attivisti che danno notizie dalla città ribelle.

Leggi il seguito

Le Kayayo, schiave antiche in un’Africa in trasformazione

Reportage fotografico dal Ghana. La storia di donne che passano tutto il giorno trasportano pesi per pochi soldi. Sono ragazze e donne giovanissime che vivono ai margini delle grandi città: ad Accra, la capitale del Paese, Kumasi, capitale della Regione Ashanti e altri grandi centri. Vivono trasportando pesi sulle loro teste, da un mercato all’altro; da una stazione dei bus all’altra; e verso le costose auto e abitazioni di gente benestante. Bianchi o africani. A fine della giornata mettono in tasca 30 cedi (circa 7 euro). Molte di loro migrano dalle zone più povere del Nord del Ghana. Si stima che ce ne siano 160.000 nella sola capitale, e che ogni anno ne arrivino 15.000.

Leggi il seguito

Europa Centrale, politiche anti-immigrati e degrado dei diritti

Un recente Rapporto di Freedom House esplora l’evoluzione del sentimento xenofobico tra i Paesi appartenenti al gruppo di Visegrad, ovvero Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria.

Leggi il seguito
Pagina 2 di 1512345...10...Ultima »