Al via la collaborazione con la rivista Caposud

Avviata la collaborazione con la testata indipendente Caposud, progetto che ha in comune con noi la volontà di dare spazio senza filtri alle voci o alle questioni spesso dimenticate dall’informazione tradizionale. La realizzazione di una rete di reciproco appoggio non potrà che amplificare l’eco delle voci globali — e della conversazione continua — anche nel nostro Paese.

Leggi il seguito

Afriche: diffusione e problemi delle nuove tecnologie di comunicazione

Un’interessante speciale su “L’irruzione delle nuove tecnologie di comunicazione” nei Paesi africani (pubblicato sul n. 88 della rivista “Afriche – Un continente tante culture”) offre una dettagliata analisi del digital divide e dei progetti in corso per superarlo con una varietà di approcci e strumenti.

Leggi il seguito

Tutelare la libertà d’espressione, online come offline, giorno per giorno e Paese per Paese

Davanti ad un Palamandela gremito di ragazzi e ragazze provenienti da tutta la Toscana (quasi 9.000 presenze), il 14° Meeting sui diritti umani ha confermato l’importanza della conversazione continua e della partecipazione diffusa per affermare la libertà di parola a favore di ogni individuo del villaggio globale.

Leggi il seguito

Misurare popolarità e autorevolezza di testate e politici Usa basandosi sui “tweet”

Un gruppo di ricercatori della Hewlett Packard ha svolto uno studio per valutare il peso dei 5 milioni di ‘tweet’ diffusi giornalmente nel rapporto fra popolarità e livello di influenza, rispetto a testate d’informazione e politici d’oltreoceano. I risultati riservano più di qualche sopresa…

Leggi il seguito

Africa: cresce il network degli Science Café

Magico, sovversivo, e democratico — così il Dottor Daniel Glaser coordinatore di progetti speciali d’impegno pubblico presso il Wellcome Trust, descrive il fascino degli “Science Cafè” nel mediare il dialogo tra ricercatori e pubblico. Panoramica su questo network-progetto che va espandendosi in diverse regiorni africane (e non solo).

Leggi il seguito

Le utopie riciclate (quelle cyber soprattutto) danneggiano l’attivismo sociale

I social media sono vettori di cambiamento sociale in quanto tali? O non piuttosto utili strumenti da incardinare in organizzazioni e modalità tradizionali per poi produrre impatto concreto nel quotidiano? E non è che certi revival di inutili cyber-utopie facciano più male che bene alle (sacrosante) voglie di ponti e condivisioni del villaggio glocale?

Leggi il seguito

Carta dei diritti umani e dei princìpi su Internet

Nel corso dell’Internet Governance Forum in corso di svolgimento a Vilnius è stata presentata la ‘Carta dei diritti umani e dei princìpi su Internet’. Vi si dichiara, fra l’altro che “la libertà di espressione online è un presupposto indispensabile per la realizzazione di altri diritti, libertà e dei beni sociali, compresa la democrazia, l’istruzione e lo sviluppo umano.”

Leggi il seguito

Maker Faire Africa 2010: innovazione e fai-da-te senza compromessi

Si è svolta il 27 e 28 agosto scorsi a Nairobi, in Kenya, la seconda edizione di Maker Faire Africa, la maggiore fiera nel continente della tecnologia informale basata sull’innovazione e le creazioni fai-da-te. Intervista con Emeka Okafor, co-fondatore dell’iniziativa.

Leggi il seguito

Gli esclusi digitali

Laura Sartori, già autrice del libro “Divario Digitale”, pubblica una breve riflessione sulla Rivista Il Mulino, dal titolo “Digital Divide all’Italiana”. L’articolo si apre con una definizione – “Il divario digitale indica la differenza tra chi ha e chi non ha accesso a Internet e, più in generale, alle nuove tecnologie dell’informazione (Ict)” – per poi sottolineare che l’accesso non è sufficiente per un uso efficace delle suddette tecnologie, ovvero per esercitare una completa “cittadinanza digitale”.

Leggi il seguito
Pagina 13 di 14« Prima...1011121314